Fiume


Fiume (in croato: Rijeka; in ungherese: Fiume, originariamente Szentvit; in sloveno: Reka; in tedesco: Sankt Veit am Flaum o Pflaum, desueto; nei dialetti locali croati: Reka o Rika), con 175 486 abitanti nel 2011, è la terza città della Croazia per popolazione dopo Zagabria e Spalato. Situata sull’Adriatico (Golfo del Quarnaro), è capoluogo della regione litoraneo-montana, sede universitaria e arcivescovile.

Già parte del Regno d’Ungheria dal 1779 al 1919 nell’ambito dell’Impero austriaco e quindi di quello austro-ungarico, costituì lo Stato libero di Fiume dal 1920 al 1924; fu quindi parte del Regno d’Italia dal 1924 al 1945 come capoluogo dell’omonima provincia, per poi passare alla Jugoslavia nel 1947 e quindi dal 1991 alla Croazia.

Il suo toponimo latino originario è Tarsatica (da cui il nome del vicino villaggio di Tersatto, oggi rione di Fiume); successivamente si chiamò Vitopolis e Flumen (o anche San Vito al Fiume).

La città è stata scelta per essere capitale europea della cultura 2020, insieme all’irlandese Galway.